Prev Post Next Post

Primark sottoscrive il nuovo ‘bangladesh accord on fire and building safety’

Primark è lieta di confermare la propria partecipazione al ‘Bangladesh Accord on Fire and Building Safety’ (Accordo del Bangladesh sulle misure antincendio e sulla sicurezza degli edifici) che sarà rinnovato per un secondo periodo a maggio 2018, data di scadenza dell’attuale accordo.

Uno dei primi brand a firmare il nuovo accordo, Primark rinnova il proprio irrevocabile impegno a fianco di altri brand, organizzazioni sindacali e ONG mirato al miglioramento sostenibile delle condizioni di lavoro nel settore dell’abbigliamento in Bangladesh. L’intesa triennale sarà costruita sui risultati significativi del primo Accordo stipulato a maggio 2013 in seguito al crollo dell’edificio Rana Plaza.

Primark e i propri partner continueranno a collaborare con i fabbricanti, con il Governo del Bangladesh, con BGMEA e BKMEA, con l’Organizzazione Internazionale per il Lavoro e con i Governi donatori per intensificare gli sforzi già in atto che mirano ad aumentare la sicurezza elettrica e strutturale delle fabbriche attraverso controlli, risanamenti e corsi di formazione.

Il programma continuerà a integrare l’importante lavoro svolto in Bangladesh dal Team per il Commercio Etico di Primark. Primark è stato uno dei primi brand a sottoscrivere l’Accordo originale.

Paul Lister, responsabile del Team per il Commercio Etico di Primark e della funzione CSR (Corporate Social Responsibility – Etica aziendale) presso Associated British Foods plc (ABF), capogruppo di Primark, ha dichiarato:
“Primark accoglie con piacere il rinnovo di ‘Accord on Fire and Building Safety’ e non vediamo l’ora di continuare la collaborazione costruttiva già in atto con tutti i soggetti impegnati. Ad oggi, l’iniziativa ha determinato cambiamenti positivi sostenibili nel settore dell’abbigliamento in Bangladesh e siamo entusiasti di portare avanti questo importante lavoro.”

Prev Post Next Post