Author avatar

Louise Twyman

EDITOR STYLE

Maggio

02/2017

CONDIVIDI

primark

La mia prima festa della mamma

A cura di Lucy Felton

La neomamma e giornalista di moda Lucy Felton sa tutto sui cambi di pannolino e le notti in bianco. In occasione della sua prima festa della mamma, la fondatrice del blog di lifestyle The Lucy Edit ci racconta, senza peli sulla lingua, com'è la vita con un neonato.

primark

Che suonino le trombe, sono riuscita ad arrivare alla festa della mamma! E, guarda caso, è la prima. Quando ho partorito sette settimane fa, ero davvero ignara di come il mio mondo sarebbe stato messo decisamente sottosopra. Mio figlio Hector è arrivato due settimane prima del previsto, il 5 febbraio 2017. Nessuna ricerca sui neonati, preparazione della cameretta, o giornate di shopping al reparto bambini (non importa in quali quantità) mi avrebbero mai potuta preparare allo shock che ha subito il mio sistema nervoso quando l'abbiamo portato a casa dall'ospedale. 

Suona familiare? Per tutte le mamme lì fuori che stanno cercando di adattarsi all'enorme cambiamento che comporta la maternità, sappiate che non siete sole. Con le nausee mattutine, le smagliature e l'insonnia, per citare solo alcune delle sfide vinte, i nove mesi di gravidanza mi sono stati utili per abituarmi all'idea. Poi, proprio quando mi ero rassegnata al parto e (si fa per dire) avevo imparato a gestire quell'enorme pancia, boom, stringevo già tra le braccia il mio bambino e niente sarebbe più stato come prima.

primark
primark

Quando gli ormoni sono alle stelle e vi sembra quasi di impazzire, fate un passo indietro, respirate e siate felici per aver messo al mondo un piccolo essere umano. Nessuno ha mai detto che i primi giorni sarebbero stati facili, giusto? Non per niente lo chiamano il quarto trimestre, e anche se non avete più il bimbo nella pancia, i primi tre mesi con un neonato sono impegnativi come i nove mesi di gravidanza. Il mio nuovo mantra è "giorno per giorno". Il piano a breve termine è di sopravvivere, così poi potrò rifiorire. Me la sto prendendo comoda senza andare alla ricerca del titolo di mamma dell'anno, mi basta essere amorevole, felice e rilassata, grazie. Cominciate a pensare che ogni piccola cosa portata a termine sia una vittoria e ritagliatevi del tempo per voi stesse. Siete riuscite a preparare una tazza di tè (con una sola mano) e a berla mentre era ancora calda? Bravissime!

Siete sopravvissute alla prima settimana di allattamento? Andate alla grande! Idem per il primo pannolino cambiato fuori casa, la gestione della carrozzina, i viaggi in macchina e il bagnetto: tutte conquiste che meriterebbero una medaglia d'oro. Dimenticatevi i giorni prima della nascita del bambino in cui vi destreggiavate tra una scadenza al lavoro, il bucato, lo shopping, l'appuntamento dal parrucchiere e la palestra, e tutto questo in un sabato mattina; ora dovete seguire gli orari del neonato ed è tutta un'altra storia. Quando alle 4 del mattino il bambino decide che è arrivata la fatidica ora, ricordatevi che essere mamma è la cosa più bella che vi sia capitata nella vita e, detto sinceramente, è il dono più incredibile e prezioso che potrete mai ricevere. Neanche il diamante più raro o l'auto più lussuosa possono essere paragonati all'emozione che si prova per il proprio piccolo fagottino. Un esserino che dipende completamente dal vostro amore, dalle vostre coccole e dalle centinaia di pacchette sulla schiena per fargli fare il ruttino: niente può farvi sentire meglio.

primark
primark

Quest'anno, che sia la prima, la terza o la trentesima festa della mamma, lasciate perdere gli sfarzosi tè del pomeriggio, le cene galanti e le vacanze brevi, perché il vero modo per festeggiarla è rilassarsi, staccare la spina e godersi le piccole cose. La montagna di vestiti da lavare, le faccende domestiche e i milioni di e-mail che intasano la posta in arrivo possono attendere.

La cosa importante è fare un passo indietro e concentrarsi su ciò che conta davvero: stringere un legame con il piccolino, mettere al primo posto il vostro benessere e creare i primi ricordi di famiglia. Lasciamo da parte tutto il resto. I giorni in cui sono così piccini volano in fretta, quindi godetevi ogni secondo prima che siano abbastanza grandi da vergognarsi di tenervi la mano in pubblico. E a tutti i genitori lì fuori: siete fantastici!


Seguitemi nel mio viaggio da mamma su Instagram@TheLucyEdit

PRIMARK
22.02.17

Bambini

Must-have per il suo 1° guardaroba

I MUST-HAVE per neonati alla moda!

PRIMARK
20.01.17

Bambini

Borsa per l'ospedale

Ti diamo una mano a preparare quella borsa così speciale!

Author avatar

Louise Twyman

EDITOR STYLE

Maggio

02/2017

CONDIVIDI

primark

Bello!

Hai aggiunto il primo articolo ai preferiti.
Puoi visualizzarli in qualsiasi momento facendo clic qui.

È il momento di aggiornarsi?

Primark.com supporta i browser più recenti, compresi Chrome, Firefox e Safari. Assicurati di aver scaricato la versione più recente per ottenere il meglio dal sito Primark.com