Author avatar

Jayne Bibby

EDITOR STYLE

Luglio

14/2016

CONDIVIDI

Primark in Florence

Un giorno con... edizione Firenze

Con la settimana della moda uomo in partenza e il trambusto della LCM, prima che potessimo accorgercene eravamo a Firenze per assistere alla fiera di abbigliamento maschile Pitti Uomo. È stata l'occasione perfetta per passare un po' di tempo con i nostri buyer e designer di abbigliamento maschile: li abbiamo osservati nel loro habitat naturale, alla ricerca delle nuove tendenze, dello street style e di nuovi gusti di gelato, beh... almeno a Firenze!

FIRENZE

Una giornata a Firenze durante il Pitti Uomo non potrebbe essere tanto più diversa da una giornata in un ufficio acquisti. L'élite più elegante e alla moda si riunisce nella magnifica città storica per quattro giorni di sfilate, incontri con buyer e soprattutto per assistere alle novità in fatto di stile, manifattura o design.

Questa stagione abbiamo partecipato in massa, con Scott, Blathnaid ed Ed dei team di buying e design, atterrati a Firenze dopo aver trascorso un giorno a Milano per dare un'occhiata al nostro nuovo store. L'obiettivo principale? Immergersi nello street style per cercare ispirazioni di stile. Secondo Scott: "Di solito, chi va al Pitti tende a vestirsi piuttosto elegante. Quello che ho notato è che gli uomini erano vestiti in modo diverso, lo stile era un po' più casual, un qualcosa da indossare ogni giorno. Si sono vestiti secondo il loro gusto piuttosto che per rientrare negli schemi".

 

C'è stato anche un cambio di rotta verso le trainer in pelle bianca abbinate ad abiti sartoriali e al denim: un aspetto molto importante. Le temperature più calde hanno portato a scegliere colori accesi, come ha sottolineato Blathnaid: "Il colore è fondamentale! Le tonalità audaci come il rosso e il cobalto erano le più in voga. Firenze è stata inondata da fiumi di blu indaco. Anche il bianco è un colore chiave della PE17".

Ed, invece, si è fatto entusiasmare da alcune tendenze di streetwear emergenti: "Vedere abbinati colori neutri è stata una bella sorpresa, dall'ecru alle tonalità biscotto, fino al rosa cipria e al kaki. È un trend che ho rivisto molto nell'abbigliamento da lavoro durante tutto il Pitti. Mi piacerebbe portarlo anche da Primark!".

Viaggi come questi sicuramente valorizzano il lavoro, ma cosa ha spinto questo trio ad entrare nell'industria della moda? Per Scott è iniziato tutto da ragazzo quando lavorava in un negozio Primark: "Sapevo di voler lavorare come buyer, volevo essere io a decidere che cosa arrivava in negozio. Quindi dopo essermi laureato in economia e fashion buying, ho fatto un tirocinio e ho ottenuto un lavoro come tirocinante buyer".


Ciò che ha attirato Ed, invece, è stato poter applicare il design a un'industria creativa: "Mi sono laureato in architettura paesaggistica ma volevo focalizzarmi sul mondo della moda. Ho deciso di specializzarmi in Fashion Buying & Management, e nel frattempo ho fatto un tirocinio da Primark nel reparto buying, dopo un po' sono passato a quello di design di abbigliamento uomo e non sono più tornato indietro!".

Primark a Firenze
Primark a Firenze
Primark a Firenze

Gonna rosa plissettata € 12, T-shirt bianca € 4, collana floreale € 8, sandali in pelle color cuoio € 22

Mentre Blathnaid ha sempre voluto confezionare abiti da donna, "Anche se non sono riuscita a diventare ciò che volevo, sono comunque entrata nel mondo della moda che adoro. Ho fatto domanda per la specializzazione in Fashion Buying al DIT di Dublino. Ho lavorato duramente e sono arrivata dove sono oggi", racconta.

Se sogni una carriera nel mondo del buying o del design, ti sveleremo esattamente di che si tratta: "Uno degli aspetti che preferisco del lavoro è che non c'è un giorno uguale all'altro. Ci sono giorni in cui si sta in giro per l'edificio a passare al setaccio le varie tendenze, e altri pieni di meeting con i fornitori per rivedere i campioni" ci spiega Scott.


Ed racconta: "Teniamo costantemente d'occhio i trend emergenti, esaminiamo le palette di colori e disegniamo nuove stampe e grafiche. È fondamentale girare per i negozi e partecipare alle fiere per trovare ispirazione e scoprire le nuove tendenze". Per Blathnaid, invece, "sono le persone con cui lavoro a renderlo quello che è".

Primark a Firenze
Primark a Firenze
Primark a Firenze

Bomber trapuntato € 28, joggers con cavallo basso € 10/, T-shirt con applicazione € 8

Per questi scatti, le nostre stelle di stile hanno optato per dei look completamente diversi, rimanendo sempre fedeli alla loro personalità. Scott prende ispirazione dall'abbigliamento sportivo degli anni '90: "Per oggi ho scelto un bomber grigio trapuntato abbinato a una maglietta lunga con applicazioni e a un paio di joggers abbondanti. Per le scarpe ho optato per un modello brogue ma con una suola colorata, per non discostarmi troppo dal look sportivo".


Blathnaid è rimasta fedele alla forma e al suo amore per tutto ciò che è femminile: "Ho comprato questa fantastica gonna rosa plissettata, l'ho abbinata a una semplice maglietta bianca e a una collana floreale. I sandali color cuoio con tacchi alti completano il look!".

Ed ha deciso di unirsi ai "pavoni" del Pitti optando per un tradizionale abito sartoriale, ma con un bel tocco moderno: "Indosso il nostro abito verde kaki della collezione AI16 e l'ho abbinato alla nostra maglietta nera basic per un look più casual, ho svoltato i pantaloni e completato il look con le nostre trainer bianche".

Che cosa dobbiamo aspettarci di vedere nei negozi per la primavera/estate 2017? Sicuramente ci sarà del colore: "Adoro vedere le nuove forme e linee di abbigliamento maschile passare attraverso ogni stagione. La nostra fantastica palette di colori per la PE17 si farà sentire nei nostri capi per il tempo libero e anche nel resto dell'abbigliamento da uomo" dice Blathnaid.

Primark a Firenze
Primark a Firenze
Primark a Firenze

Abito verde kaki € 59 (in arrivo), maglietta nera € 2,50, trainer bianche € 10

Secondo Ed, la tendenze dell'abbigliamento sportivo a cui abbiamo già assistito guadagnerà terreno nella prossima stagione: "Ho visto e letto un sacco di cose riguardo al ritorno del grunge degli anni '90. Per adesso è solo un leggero richiamo, ma penso che sarà sempre più presente nella PE17 e non vedo l'ora di vedere che forma prenderà!".


"Sono così emozionato di vedere i nostri accessori della collezione PE17, abbiamo degli articoli davvero fantastici in arrivo", così ha detto Scott, e anche noi non vediamo l'ora di vederli!

Primark a Firenze

Guida di sopravvivenza per viaggi di lavoro


Saresti in grado di sopravvivere a un viaggio di lavoro di tre giorni con i colleghi? Levatacce, voli in ritardo e ore di camminate per le strade di città sconosciute?


Ecco qualche dritta delle nostre stelle di stile per riuscire a cavartela:


Una bella notte di sonno la sera prima di partire


Il tuo iPhone e un caricabatterie portatile così da non perdere neanche uno scatto


Porta un bel paio di trainer perché starai sempre in piedi


Indossa i jeans più comodi che hai


Il caffè è d'obbligo! 


01.07.16

Donne

The Re:Mark di Jayne Bibby

Le riflessioni di un editor...

25.06.16

Uomini

Un giorno con Will Johns

Una passeggiata per Londra con il Fashion Editor Will Johns

Author avatar

Jayne Bibby

EDITOR STYLE

Luglio

14/2016

CONDIVIDI

Primark in Florence
  • Numero massimo di preferiti raggiunto, effettua l'accesso per aggiungerne ancora

Bello!

Hai aggiunto il primo articolo ai preferiti.
Puoi visualizzarli in qualsiasi momento facendo clic qui.

È il momento di aggiornarsi?

Primark.com supporta i browser più recenti, compresi Chrome, Firefox e Safari. Assicurati di aver scaricato la versione più recente per ottenere il meglio dal sito Primark.com