Post precedente Avanti

Ultime notizie: La famosa personal trainer inglese Alice Liveing ci parla di fitness e moda sostenibile

Per il terzo anno di fila, abbiamo collaborato con la guru inglese del fitness Alice Liveing per realizzare una collezione di abbigliamento da palestra alla moda. In occasione del lancio della collezione, l'abbiamo incontrata per scambiare due chiacchiere sull'allenamento e sul benessere. Continua a leggere per scoprire tutti i suoi preziosissimi consigli per i nuovi iscritti in palestra, oltre a ciò che pensa in materia di sostenibilità e alla sua playlist personale, che adora ascoltare per darsi la carica durante l'allenamento...

alt=

"Faccio tantissimi lavori diversi", spiega Alice. "Credo che fare la personal trainer sia ciò che mi definisce meglio, oltre a permettermi di guadagnarmi da vivere. Allo stesso tempo, però, sono diventata anche un'influencer e ho cominciato a fare tanti altri lavoretti extra...". E non lo dice tanto per dire: oltre a essere autrice di ben tre best seller di ricette, Alice gestisce un blog personale e scrive regolarmente per la rivista statunitense Women’s Health. Tutto questo, naturalmente, insieme ai clienti a cui fa da personal trainer e ai suoi profili sui social media, dove è seguita da più di 650 mila persone. "Ammetto di essere un po' sconclusionata", prosegue Alice. "Però so organizzarmi bene con alcune cose, come ad esempio la mia agenda. Credo che ciò dipenda dalla natura del mio lavoro, che prevede mille cose diverse tutte insieme."

Come al solito, la giovane influencer ventiseienne si prepara ad affrontare una giornata piena di impegni e noi siamo curiosi di scoprire che cosa porta con sé nel suo borsone da palestra. "Tutte cose piuttosto essenziali", ride lei. "Porto sempre una borraccia per l'acqua... Sono una di quelle persone che non possono fare a meno di bere in continuazione. Poi c'è un completo da palestra di ricambio, perché non sai mai quanto potresti sudare! C'è anche un po' di lacca per capelli. A meno che non mi vediate in qualche occasione speciale, di solito porto sempre i capelli raccolti così", confessa indicando la sua inconfondibile coda di cavallo bionda pettinata all'indietro. "Porto sempre con me anche qualche prodotto di make-up, oltre a uno spray antibatterico per il viso che mi piace utilizzare quando sudo tanto durante l'allenamento."

alt=

La terza collezione realizzata da Primark in collaborazione con Alice Liveing è pensata per offrire un'ampia gamma di stampe e modelli a chiunque desideri fare attività fisica, indipendentemente dalla taglia o dal livello di esperienza. "Credo che sia importante utilizzare un buon abbigliamento da palestra", racconta Alice. "Quando mi alleno, mi piace indossare vestiti alla moda che mi facciano sentire bella. Dopotutto, nessuno vuole andare in palestra indossando la vecchia T-shirt oversize del padre. Se vogliamo incoraggiare la gente a praticare più attività fisica, è fondamentale farla sentire a proprio agio: si tratta di un presupposto essenziale per motivarla a muoversi di più."

Noi abbiamo già scelto il nostro completo preferito della collezione (quello con la stampa zebrata, nel caso ti interessasse). Ma qual è il preferito di Alice? "Adoro il completo grigio senza cuciture, è bellissimo", esclama con entusiasmo. "Stavolta mi sembra che la collezione si sia davvero evoluta. Abbiamo prestato attenzione a quali fossero i capi più popolari delle scorse linee ed è proprio per questo motivo che abbiamo deciso di realizzare tanti modelli senza cuciture e leggings a vita alta. Sono contenitivi ed elastici allo stesso tempo, così da offrire a chi li indossa la massima libertà di movimento durante l'attività fisica." È proprio così: grazie all'avanzata tecnologia quadrielastica, potrai allenarti in totale tranquillità, senza timore di strappare o rovinare i leggings durante l'attività fisica.

Molti dei prodotti della sua linea sono realizzati in poliestere riciclato. Proprio per questo motivo, le abbiamo chiesto quanta importanza assume per lei il tema della sostenibilità. "Uno dei cambiamenti più significativi di questa collezione è stato cominciare a prestare attenzione al livello di sostenibilità dei prodotti. Ci siamo impegnati in modo molto più attivo per assicurarci di apportare quanti più cambiamenti possibili allo scopo di rendere la linea sostenibile e rispettosa dell'ambiente. Ciò significa che abbiamo collaborato a stretto contatto con Katherine, responsabile del reparto per il commercio etico e la sostenibilità ambientale, concentrandoci con attenzione sulle modifiche da apportare e su come utilizzare diversamente i tessuti."

"I clienti devono rendersi conto che se un prodotto è realizzato in tessuto riciclabile non significa affatto che sia di qualità inferiore, ma semplicemente che è migliore per il pianeta", racconta Alice. "Bisogna stare al passo con le trasformazioni che stanno accadendo nel mondo. Oggigiorno siamo molto più informati riguardo all'impatto delle nostre decisioni d'acquisto, motivo per cui fingere di non vederne le conseguenze e non sforzarsi di apportare cambiamenti sarebbe segno di grande ignoranza."

alt=
alt=

Dopo il lancio del nostro Sustainable Cotton Programme nel 2013 e di una linea di jeans interamente in cotone sostenibile al 100% l'anno scorso, siamo curiosi di scoprire che cosa pensa Alice riguardo all'impegno di Primark in materia di sostenibilità. "Sono le piccole azioni di Primark a sorprendere di più me e i miei amici. Ad esempio il fatto che Primark non abbia mai avuto sacchetti di plastica in negozio e che non venda i propri prodotti online, risparmiando così gran parte della plastica utilizzata per le consegne. Persino nella catena di produzione il consumo di plastica è sempre ridotto al minimo. Anche i dettagli sono importanti, per esempio il fatto che a tutti i dipendenti vengano fornite borracce per l'acqua riutilizzabili. Si tratta di piccoli cambiamenti che andrebbero apprezzati tanto quanto quelli grandi."

Tornando a parlare di fitness, che cosa avrà da dirci in tema di sostenibilità in questo ambito? Qualche consiglio utile su come allenarsi in modo più sostenibile? "In primis, è essenziale portare con sé una borraccia riutilizzabile, così da evitare di acquistare bottiglie di plastica! Un'altra cosa che potrebbe sembrare un po' strana ad alcuni è cercare di riutilizzare più volte i propri vestiti da palestra, anziché lavarli dopo ogni allenamento. A volte non è necessario metterli subito in lavatrice! È importantissimo imparare a prendersi cura dei propri indumenti, in modo da farli durare il più a lungo possibile. Un altro consiglio utile è portare sempre con sé un piccolo contenitore riutilizzabile con qualcosa da sgranocchiare dopo l'allenamento, così da non dover comprare uno snack ogni volta.

L'anno nuovo porta sempre con sé anche tanti nuovi buoni propositi di fitness. Se anche tu stai pensando di entrare in palestra a gennaio con un nuovo obiettivo da raggiungere, Alice ha un consiglio prezioso da darti: "Il segreto è cominciare lentamente. Spesso si tende a pretendere troppo da sé stessi e si finisce per arrivare esausti alla fine di gennaio. L'importante è trovare un'attività che ti piaccia e iniziare a praticarla una o due volte alla settimana. Per chi si iscrive in palestra per la prima volta, consiglio sempre di cominciare con una sessione individuale con il personal trainer, così da attenuare quel senso di imbarazzo iniziale ed evitare di rimanere immobili davanti alle macchine pensando: 'E questa come si usa?'" Ci siamo passati proprio tutti!

Qual è il motto di Alice? "C'è un mantra che ripeto sempre ai ragazzi che si allenano con me: 'Roma non è stata costruita in un giorno.' Non ti immagini quanto tempo occorre per vedere dei cambiamenti duraturi. La gente che mostra miglioramenti da subito è spesso la stessa che commette stupidi errori che non è in grado di sostenere alla lunga. Io ci tengo che i miei ragazzi possano continuare ad applicare i miei insegnamenti per tutta la vita: i miglioramenti non si vedranno da un giorno all'altro, ma saranno duraturi! Si tratta di piccole cose, come ad esempio camminare più spesso, bere più acqua, stressarsi un po' meno, dormire a sufficienza e allenarsi un paio di volte alla settimana."

alt=
alt=

L'allenamento ricopre un ruolo fondamentale nella vita lavorativa di Alice. Ma come farà a mantenere sempre alta la motivazione? "Prendo sempre un caffè prima di allenarmi: è senz'altro il mio segreto numero uno. Cerco di non pensare eccessivamente al mio aspetto fisico e di non giudicare gli altri in palestra, senza badare se qualcuno entra con il viso truccato o meno. Penso che sia davvero importante impegnarsi a non giudicare nessuno: il fatto che una persona sia lì per allenarsi andrebbe apprezzato e basta. Anche la musica è senz'altro un grande aiuto. Ci sono alcune playlist che mi piace ascoltare quando ho bisogno di un po' di motivazione extra."

Impossibile trattenere le risate quando Alice ci confessa che, proprio come tutte noi, anche lei si diverte a fingere di essere in un video musicale quando si allena. "Certo! Quando corro sul tapis roulant mi immagino di essere in un prato con i capelli al vento e penso: 'Che schianto!'" Chissà se ha un brano preferito che ama ascoltare durante l'allenamento... "Attualmente è 'Moment For Life' di Nicki Minaj. Recentemente mi è capitato di intervistare la pugile olimpica Nicola Adams e lei mi ha confessato che adora ascoltare questa canzone per darsi la carica. Allora l'ho ascoltata anch'io e non ho potuto fare a meno di pensare: 'Wow, è stupenda!', e così adesso è diventata anche la mia preferita!" Beh, dobbiamo aggiungerla anche alla nostra playlist!

Post precedente Avanti
alt=
Jodie Spragg
Style Editor
06/01/2020