Primark annuncia ulteriori misure per il versamento dell'indennizzo a lungo termine

24 ottobre 2013

A sei mesi dal crollo dell'edificio Rana Plaza, in Bangladesh, oggi Primark ha annunciato che adotterà altri provvedimenti unilaterali per il versamento dell'indennizzo a lungo termine alle vittime del disastro, o ai loro famigliari a carico.

In particolare, la società intende fare quanto segue.

Innanzitutto Primark ha stabilito le date di inizio del versamento degli indennizzi a lungo termine ai 550 lavoratori (o ai loro famigliari a carico) di New Wave Bottoms, il fornitore ospitato nel Rana Plaza e che all'epoca produceva capi di abbigliamento per Primark.

Il programma di indennizzo a lungo termine è stato studiato dalla società con l'aiuto di esperti esterni e include valutazioni mediche e di vulnerabilità, che saranno condotte con il supporto dell'Istituto per gli studi di vulnerabilità e la gestione dei disastri dell'Università di Dacca, la Facoltà di Medicina dell'Università di Dacca, medici indipendenti, i sindacati e la ONG che collabora con Primark all'implementazione del progetto.

Il programma della società è stato concordato con la ILO, e altri marchi stanno valutando se adottarlo a livello di settore per il versamento degli indennizzi.

Tuttavia, poiché l'adozione di uno schema di riferimento a livello di settore richiede del tempo, oggi la società ha annunciato che continuerà ad applicarlo per risarcire i lavoratori di New Wave Bottoms e i loro famigliari nel nuovo anno.

In secondo luogo, la società oggi si è impegnata a garantire un terzo sostegno finanziario di breve termine ai 550 lavoratori di New Wave Bottom, o ai loro famigliari. Questo aiuto porterà un po' di sollievo prima che i piani di finanziamento a lungo termine vengano finalizzati. La società ha già offerto altri aiuti nel breve termine, a causa dei tempi necessari a raggiungere un accordo sul programma di lunga durata (vedere le note per gli editori).

In terzo luogo, Primark sta esortando altri marchi coinvolti nel disastro del Rana Plaza a dare il loro contributo attraverso un sostegno finanziario di breve termine ai circa 3.600 lavoratori (o ai loro famigliari) che producevano indumenti per loro. Fino a oggi questi lavoratori hanno ricevuto il sostegno di Primark, anche se non stavano producendo per la società ma per altri marchi.

Lo scopo di questo sostegno è di alleviare le loro difficoltà mentre questi marchi valutano se aderire al piano di indennizzo a lungo termine. Tuttavia, oggi Primark ha annunciato che pagherà altri tre mesi di salario a tutti i lavoratori coinvolti, se gli altri 27 marchi che si rifornivano dal Rana Plaza non provvederanno al risarcimento.

Un portavoce ha spiegato: “A una settimana dal crollo del Rana Plaza Primark si è impegnata a versare un indennizzo a lungo termine alle vittime del disastro, nel più breve tempo possibile. Da allora la società sta lavorando senza sosta per creare un programma che possa essere adottato da altri marchi.

Grazie al lavoro svolto, riteniamo che il versamento dell'indennizzo potrà partire dall'inizio del 2014. Primark metterà il programma a disposizione di altri marchi che si rifornivano dal Rana Plaza, in modo da facilitare il risarcimento. Nel frattempo la società verserà altri tre mesi di salario alle circa 3.600 vittime del Rana Plaza per alleviare le loro difficoltà immediate, sebbene molte di esse facessero parte della catena di fornitura di altri marchi.

La società esorta gli altri marchi che si rifornivano dal Rana Plaza a contribuire in misura equa a questa tranche di aiuti.”

Per maggiori informazioni consultare il sito www.primark-bangladesh.com
  • Numero massimo di preferiti raggiunto, effettua l'accesso per aggiungerne ancora

Bello!

Hai aggiunto il primo articolo ai preferiti.
Puoi visualizzarli in qualsiasi momento facendo clic qui.

È il momento di aggiornarsi?

Primark.com supporta i browser più recenti, compresi Chrome, Firefox e Safari. Assicurati di aver scaricato la versione più recente per ottenere il meglio dal sito Primark.com